Harira vegetariana (zuppa marocchina)

    Harira vegetariana (zuppa marocchina)

    Aggiungi al ricettario
    1ora


    1 persona ha provato questa ricetta

    La harira è la più famosa delle zuppe marocchine, a base di pomodori freschi, ceci e tante spezie che la profuma e insaporiscono meravigliosamente. Tradizionalmente si prepara con l'agnello ma questa è una versione vegetariana.

    Ingredienti
    Porzioni: 5 

    • 2 cucchiai di olio di semi
    • 1 cipolla cubettata
    • 1kg di pomodori spellati e tagliati a cubetti
    • 250g di ceci cotti
    • 1 mazzetto di coriandolo fresco tritato
    • 1 mazzetto di prezzemolo fresco tritato
    • 20 foglie di mente tritate
    • 1 cucchiaino di paprica
    • 1 cucchiaino di curcuma
    • 1 cucchiaino di zenzero
    • 1 pizzico di zafferano in pistilli (o 1 cucchiaino in polvere)
    • 1/2 cucchiaino di harissa
    • 1L di acqua
    • sale e pepe q.b.
    • 1 cucchiaio di farina
    • 1 cucchiaio di maizena (amido di mais)
    • 1 manciata di pomodorini tagliati a metà

    Preparazione
    Preparazione: 15minuti  ›  Cottura: 45minuti  ›  Pronta in:1ora 

    1. In una casseruola capiente, riscaldare l'olio e aggiungere le cipolle. Cuocere a fuoco lento finché si saranno ammorbidite; quindi aggiungere i pomodori, i ceci, coriandolo, prezzemolo, menta, paprica, curcuma, zenzero, zafferano e harissa. Versare 1 litro d'acqua e cuocere cuocere su fuoco medio per 30 minuti.
    2. Prelevare qualche cucchiaio dal brodo della zuppa e stemperarci la farina e la maizena in una ciotolina. Riportare tutto nella casseruola e aggiungere i pomodorini a metà. Cuocere per 10 minuti o finché la zuppa si asciugherà appena. Aggiustare di sale e pepe e servire.

    Consiglio

    Per pelare i pomodori: incidere una X sul fondo di ciascun pomodoro; sommergerli con dell'acqua bollente per 25 secondi, quindi trasferirli in una ciotola di acqua ghiacciata. Pelarli: a questo punto la buccia verrà via facilmente.

    Lette di recente

    Recensioni (0)

    Scrivi una recensione

    Clicca sulle stelline per votare questa ricetta