Braciolette (involtini) di vitello al vino rosso

    1 ora 15 minuti

    Questi involtini di vitello sono farciti con uvetta e pinoli e insaporiti con una salsa al Chianti. Sono serviti con un purè con burro al tartufo per un secondo piatto con contorno classico ma anche raffinato.


    1 persona ha provato questa ricetta

    Ingredienti
    Porzioni: 4 

    • Per le braciolette
    • 60g di uvetta
    • 1/2 bicchiere di vino rosso
    • 4 fettine sottili di vitello
    • 60g di pinoli
    • 40g di Pecorino grattugiato
    • 30ml di olio extra vergine d'oliva
    • 1 rametto di rosmarino per decorare
    • Per la salsa al Chianti
    • 120g di gelatina di Chianti o di vino rosso
    • 60ml di brodo di carne
    • Per il purè
    • 500g di patate sbucciate
    • 175ml di latte
    • sale q.b.
    • 30g di parmigiano grattugiato
    • 30g di pecorino grattugiato
    • 30g di burro al tartufo o normale

    Preparazione
    Preparazione: 25minuti  ›  Cottura: 20minuti  ›  Tempo aggiuntivo:30minuti ammollo  ›  Pronta in:1ora15minuti 

    1. Ammollare l'uvetta nel vino per 30 minuti. Scolare e strizzare.
    2. Stendere le fettine di vitello su un tagliere e farcirle con uvetta, pinoli, pecorino e prezzemolo. Arrotolarle e fermarle con uno stecchino.
    3. Riscaldare l'olio in una padella capiente e rosolare gli involtini per 10-15 minuti, rovesciandole spesso in modo che si cuociano da tutti i lati.
    4. In un'altra padella sciogliere la gelatina di Chianti con 60ml di brodo di carne. Aggiungere gli involtini di carne e cuocere su fuoco basso per 5 minuti finché il brodo di sarà appena ridotto.
    5. Nel frattempo, lessare le patate, scolarle e schiacciarle. Cuocerle in un pentolino con il latte, sale, pecorino e parmigiano grattugiato. Ritirare dal fuoco e aggiungere il burro al tartufo, mescolare bene finché il burro si sarà assorbito.
    6. Servire le braciolette di vitello su un letto di purè. Versare sopra la salsa al vino. Decorare con il rosmarino.

    Consiglio

    Quando preparate il purè ricordate di aggiungere il burro solo a fornello spento, proprio alla fine. In questo modo non sono manterrete intatto il sapore di tartufo, ma il vostro purè sarà più morbido e setoso.

    Lette di recente

    Recensioni e stelle assegnate
    Media delle stelle in tutti i Paesi:
    (0)

    Recensioni in Italiano: (0)

    User's IP: 23.20.7.34