Lenticchie estive

    Lenticchie estive

    5persone l'hanno salvata
    45minuti


    2 persone hanno provato questa ricetta

    Le lenticchie sono un piatto povero ma gustoso che appartiene alla tradizione contadina da secoli. In questa ricetta lucana sono cotte a fuoco lento con pomodoro, cipolla, e sedano e poi servite con del basilico fresco.

    Studenti-di-Matera Basilicata, Italia

    Ingredienti
    Porzioni: 4 

    • 200g di lenticchie
    • 2 pomodori
    • 1/2 cipolla piccola
    • 1 gambo di sedano
    • sale q.b.
    • 3 o 4 cucchiai di olio extravergine d'oliva
    • 4 foglie di basilico

    Preparazione
    Preparazione: 5minuti  ›  Cottura: 40minuti  ›  Pronta in:45minuti 

    1. Sciacquare e selezionare le lenticchie e porle in una pentola capiente coperte da 3 dita di acqua. Unire pomodi tagliati a tocchetti, cipolla, sedano e sale. Portare a bollore, quindi abbassare la fiamma e lasciarle bollire per 40 minuti almeno.
    2. Controllare la cottura, quindi spegnere e servire con olio e basilico. Per una versione più sostanziosa, possono essere accompagnate anche da fette di pane tostato o dai classici tagliolini freschi, detti tagghiarina, della tradizione lucana.

    Dal libro a cura degli studenti di Matera

    Questa ricetta è tratta da una raccolta di ricette tipiche della Basilicata a cura di un gruppo di studenti di Matera. Ecco la descrizione di questa ricetta, creata da Raffaella Tataronni, come la si legge nel libro: "Le lenticchie erano il legume più usato nella mia famiglia perché non era necessario metterle a bagno dalla sera prima. Si facevano comunque bollire a lungo e a fuoco lento come per gli altri legumi, ma poi si condivano aggiungendo pomodoro, cipolla, sedano, sale, olio e poco prima di servire basilico. Di solito si univano al pane fatto a fedda rossa, ma certe volte le mangiavamo con la tagghiarina. Mi raccomando, non cucinate le lenticchie se non state molto bene, secondo gli antichi "la lntacch ogni mel ve jacch", la lenticchia potenzia ogni male."

    Lette di recente

    Recensioni (0)

    Scrivi una recensione

    Clicca sulle stelline per votare questa ricetta