Lasagne verdi al ragù

    Lasagne verdi al ragù

    1persona l'ha salvata
    31minuti


    3 persone hanno provato questa ricetta

    Le lasagne verdi sono così saporite e delicate e facili da preparare in casa. Le farcisco con un ragù saporito, a cui aggiungo anche dei fegatini di pollo, besciamella, ricotta e formaggio. Un piatto ricco che si surgela anche benissimo.

    Ingredienti
    Porzioni: 8 

    • Per la sfoglia
    • 140g di spinaci freschi
    • 2 uova
    • 100g di semola rimacinata
    • 1 cucchiaino di sale
    • 190g di farina 00
    • Per il ragù alla bolognese
    • 30g di burro
    • 2 fette di pancetta tesa affumicata tagliata a cubetti
    • 1 carota cubettata
    • 1 gambo di sedano cubettato
    • 1 cipolla affettata
    • 100g di carne macinata di maiale
    • 100g di carne macinata bovina
    • 100g di prosciutto cotto a cubetti
    • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
    • 1 cucchiaino di origano
    • 240ml di brodo di carne
    • sale e pepe q.b.
    • 100g di fegatini di pollo affettati sottili
    • Per la besciamella
    • 30g di burro
    • 2 cucchiai di farina
    • 480ml di latte tiepido
    • 1 pizzico di sale
    • 1 pizzico di noce moscata
    • Per condire
    • 135g di parmigiano grattugiato
    • 570g di ricotta
    • 45g di burro

    Preparazione
    Preparazione: 1minuto  ›  Cottura: 30minuti  ›  Pronta in:31minuti 

      Preparare la pasta:

    1. Cuocere al vapore gli spinaci per 2 minuti. Strizzarli per eliminare l'acqua e tritarli finissimi fino a formare una pasta. Mescolare spinaci, uovo, semolina e sale; incorporare tanta farina quanta sarà necessaria per creare un panetto compatto. Impastare qualche minuto, quindi coprire con un canovaccio e tenere da parte.
    2. Preparare la bolognese:

    3. Sciogliere il burro in una casseruola e rosolare la pancetta insieme a sedano, carota e cipolla finché le verdure si saranno ammorbidite. Unire il macinato e il prosciutto e cuocere finché saranno bel colorati. Unire il concentrato di pomodoro, l'origano e il brodo, condire con sale e pepe, portare su fiamma dolce, coprire e cuocere per 20 minuti. Trascorsi i 20 minuti, aggiungere anche i fegatini di pollo, cuocere 1 minuto ancora, quindi spegnere il fuoco e tenere da parte.
    4. Preparare la besciamella:

    5. Mentre il ragù cuoce, in un pentolino raccogliere burro e farina e cuocere su fuoco medio. Mescolare con una frusta per creare roux ovvero una crema liscia e senza grumi. Ritirare dal fuoco, lasciar riposare 1 minuto, quindi versare il latte tiepido a filo e mescolare bene. Riposare su fiamma media e cuocere per 10 minuti, mescolando sempre, fino a formare una salsa piuttosto densa. Condire con sale e noce moscata e ritirare dal fuoco.
    6. Stendere e cuocere la pasta:

    7. Mettere a bollire una pentola con abbondante acqua salata.
    8. Dividere il panetto di pasta in 3 pezzi e adagiarlo su un piano di lavoro infarinato. Con un mattarello stendere il primo pezzo in una sfoglia rettangolare e immergerla nell'acqua bollente. Cuocere per 3 minuti, quindi ritirare dalla pentola con una schiumarola e immergerla in una ciotola con dell'acqua ghiacciata per fermare la cottura. Scolare e riporre su un canovaccio pulito ad asciugare. Procedere allo stesso modo con gli altri 2 pezzi di pasta.
    9. Assemblare e cuocere le lasagne:

    10. Riscaldare il forno a 200°C. Imburrare appena una pirofila da 20X30cm.
    11. Foderare il fondo della pirofila con una sfoglia di pasta e versare sopra 1/3 del ragù, 1/4 della besciamella, 1/3 della ricotta e 1/4 del parmigiano grattugiato. Procedere allo stesso modo per gli altri 2 strati. Finire con l'ultimo quarto di besciamella e di parmigiano. Distribuire sulla superficie qualche fiocchetto di burro.
    12. Infornare e cuocere per 30 minuti o finché la superficie sarà dorata.

    Sfoglia

    Se avete la macchinetta per stendere la pasta, dividete ciascun pezzetto di pasta in 3 pezzi (9 pezzi in totale) e passatelo alla macchinetta. Partite dal gancio più grande e assottigliatela progressivamente fino al penultimo circa (o terz'ultimo, dipende da quanto la volete sottile), aggiungendo poca farina se dovesse attaccarsi.

    Lette di recente

    Recensioni (0)

    Scrivi una recensione

    Clicca sulle stelline per votare questa ricetta