Torta di compleanno di Frozen

    Torta di compleanno di Frozen

    2persone l'hanno salvata
    3ore


    30 persone hanno provato questa ricetta

    Quest'anno mia figlia ha disperatamente chiesto una torta al cioccolato di Frozen, come probabilmente milioni di bambine nel mondo. Non volendomi arrendere alle torte confezionate piene di coloranti ho deciso di fargliela io in casa, con il mio infallibile pan di Spagna e una saporitissima crema pasticcera al cioccolato. Per la decorazione ho ordinato online una cialda di pasta di zucchero che ho comodamente attaccato sopra alla fine; pupazzetti di Frozen (facoltativi) et voilà! Risultato? Una torta bella, buona e sana. Figlia (e mamma) contente. E gli inviati non sono stati da meno!

    alemarsi Washington, Stati Uniti d'America

    Ingredienti
    Quantità: 1 torta da 38X28cm per 35-40 persone

    • Per 2 pan di Spagna da impilare
    • 960g-1kg di uova (16 circa) a temperatura ambiente
    • 400g di zucchero semolato
    • 1 pizzico di sale
    • 1 cucchiaio di estratto di vaniglia
    • 480-500g di farina
    • Per la crema pasticcera al cioccolato
    • 500ml di latte
    • 200ml di panna fresca
    • 6 tuorli
    • 125g di zucchero semolato
    • 2 cucchiaini di estratto di vaniglia
    • 3 cucchiai di farina
    • 3 cucchiai rasi di maizena
    • 30g di gocce di cioccolato
    • 3 cucchiai rasi di cacao amaro
    • Per la bagna
    • 200ml di acqua
    • 100g di zucchero
    • il succo di 1 lattina piccola di ananas
    • Per la copertura
    • 1l di panna da montare ad alto contenuto di grasso (40% ideale)
    • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
    • 1 cialda in pasta di zucchero per torte a tema Frozen (vedere nota finale)
    • zucchero in grani blu
    • personaggi di Frozen di plastica (facoltativi)
    • 2 cucchiai di zucchero a velo

    Preparazione
    Preparazione: 2ore  ›  Cottura: 1ora  ›  Pronta in:3ore 

      Preparare il Pan di Spagna:

    1. Anche il giorno prima: imburrare uno stampo da 28X38cm e foderarlo con della carta da forno.
    2. Pesare 8 uova a temperatura ambiente (importante, le uova fredde non si monteranno altrettanto bene!) e preparare metà del peso in farina. Esempio, se le uova peseranno 480g (1 uovo medio pesa 60g), preparare 240g di farina.
    3. Frullare lo zucchero in un mixer in modo da renderlo ancora più fine. Pesarne metà per preparare questo primo pan di Spagna.
    4. Aprire le uova in una ciotola capiente e cominciare a sbatterle con uno sbattitore elettrico, senza muoverlo troppo, ma inclinando la ciotola in modo da arrivare a tutte le uova. Quando le uova saranno spumose, aggiungere i primi 100g di zucchero, un cucchiaio alla volta e la vaniglia.
    5. Utilizzando questa tecnica, montare le uova a neve fermissima per 15-20 minuti almeno, incorporando man mano tutto lo zucchero. Al termine dell'operazione le uova dovranno raggiungere la consistenza di una spuma soffice ma densa con la quale si potrà "scrivere". Sollevando il composto con le fruste, questo dovrà ricadere soffice e arioso.
    6. Accendere il forno a 160°C statico.
    7. Eliminare le fruste elettriche e dotarsi di una spatola di silicone o di un cucchiaio di legno. Aggiungere al composto la farina, setacciandola finemente nelle uova, poco alla volta, e incorporandola con un movimento delicato della spatola dall'alto verso il basso. All'inizio la farina tenderà a rimanere staccata dalle uova e ad affondare nella ciotola. Recuperarla bene dal fondo con la spatola e delicatamente inglobarla, senza cedere alla tentazione di mescolare energicamente e da destra sinistra invece che dall'alto verso il basso. L'operazione, ben fatta, richiederà una decina di minuti.
    8. Delicatamente trasferire il composto nella teglia e distribuirlo uniformemente. Infornare nel ripiano centrale del forno e cuocere per 20 minuti, o finché comincerà appena a dorarsi in superficie. Infilzandolo con uno stecchino, verificare che il pan di Spagna sia cotto anche sulla base. Spegnere il forno, aprire lo sportellino e lasciare il pan di Spagna in forno altri 10 minuti. Quindi estrarlo e lasciar raffreddare.
    9. Una volta completamente freddo, prelevare il pan di Spagna dalla teglia e delicatamente pelare via la carta da forno. Se non lo si decora subito, avvolgerlo nella pellicola per alimenti e riporlo in frigo.
    10. Una volta che la teglia sarà completamente fredda, preparare anche il secondo pan di Spagna, utilizzando esattamente la stessa tecnica e le stesse proporzioni del primo.
    11. Preparare la crema pasticcera al cioccolato

    12. In un pentolino, riscaldare latte e panna, insieme all'estratto di vaniglia (o ai semi di una bacca di vaniglia). Il latte dovrà essere appena tiepido, attenzione a non portarlo a bollore.
    13. Nel frattempo, raccogliere i tuorli in una ciotola con lo zucchero e sbatterli con una frusta o uno sbattitore elettrico finché saranno ben amalgamati. Unire la farina e la maizena, poco alla volta, sbattendo sempre in modo che non si formino dei grumi. Versare a filo metà del mix di latte e panna tiepidi e incorporarli bene con una frusta. Quindi, trasferire tutto nel pentolino dove ci sono il resto del latte e panna e cuocere su fuoco basso, mescolando sempre con la frusta, fino ad ottenere una crema liscia e densa.
    14. Allontanare dal fuoco e aggiungere il cioccolato e il cacao, mescolare energicamente finché si scioglieranno. Aspettare che la crema si raffreddi per utilizzarla. Se fosse diventata troppo dura, aggiungere qualche goccio di latte.
    15. Farcire la torta

    16. Preparare la bagna: raccogliere acqua e zucchero in un pentolino e riscaldarli finché lo zucchero si sarà completamente sciolto. Rimuovere dal fuoco e lasciar raffreddare. Quindi, unire il succo di ananas.
    17. Riprendere dal frigo i pan di Spagna e adagiarli sul vassoio su cui si servirà. Foderare tutto intorno il vassoio con dei pezzi di carta da forno o di alluminio (incastrandoli appena sotto la torta) in modo che rimanga pulito mentre si decora e farcisce la torta. Bucherellare il primo pan di Spagna con i rebbi di una forchetta e quindi irrorarlo abbondantemente con metà della bagna.
    18. Spalmare la crema al cioccolato in modo da creare uno strato spesso e uniforme.
    19. Con l'aiuto di una spatola uniformare la superficie.
    20. Adagiare sopra il secondo pan di Spagna, bucherellarlo e bagnarlo bene con il resto della bagna. Se si prevede di avere un'oretta prima di servire la torta per dedicarsi alla decorazione, a questo punto avvolgere il pan di Spagna nella pellicola e riporlo in frigo. Altrimenti, procedere alla decorazione.
    21. Decorare la torta

    22. Montare a neve la panna, aggiungendo man mano lo zucchero a velo.
    23. Trasferirla a cucchiaiate sulla torta e ricoprire bene con una spatola sia la superficie che i lati. Tenere da parte 4-5 cucchiai di panna per eventuali "riparazioni" e per la decorazione finale.
    24. Per avere una superficie liscia immergere la spatola in un bicchiere di acqua alto e passarla sulla torta: la superficie diverrà subito liscia. Dopo aver creato uno strato spesso di panna che ricopra completamente il pan di Spagna, si può riporre in frigo la torta fino al momento di servirla.
    25. Non più di un paio d'ore prima di servire, aggiungere la decorazione di pasta di zucchero: staccare il foglio su cui è attaccata e adagiarla sulla torta come fosse una figurina da incollare. Attenzione a prendere bene le misure, una volta incollata la pasta di zucchero non si può spostare! Picchettare delicatamente con le dita in modo da far aderire il disegno alla torta.
    26. Trasferire la panna restante in una tasca da pasticcere con bocchetta a stella grande e passarla sui 4 lati, creando 2 o 3 bordi, uno interno all'altro e in modo da incorniciare l'immagine. Distribuire lo zucchero blu tutto intorno all'immagine, nello spazio della "cornice", spolverandolo liberamente.
    27. Al momento di servire, adagiare i pupazzetti su un lato della torta e le candeline nella parte della cornice. Luci spente, 1, 2, 3... Tanti auguri a te...

    Cialda di pasta di zucchero

    Il sito internet Etsy.com è una buona fonte di ispirazione per queste cialde. Ce ne sono di ogni forma, colore e prezzo, anche personalizzabili. Naturalmente anche per altri cartoni o temi/motivi che preferite. Di solito la cialda viene spedita a casa in una busta da lettere e si conserva a temperatura ambiente fino al momento di essere utilizzata. In genere, per alcune torte di cake design si incolla su un icing burroso (buttercream) che tiene bene e non si scioglie. Io, per non rischiare, l'ho aggiunta un paio d'ore prima di servire la torta, perché temevo che si sciogliesse a contatto con la panna. Devo dire che ha retto benissimo anche il giorno dopo, quindi la prossima volta rischierò e la aggiungerò prima, per evitare lo stress dell'ultimo minuto.

    Pan di Spagna

    Ho deciso di prepararne 2 invece che 1 e tagliarlo a metà per tre motivi: 1. Non avevo una ciotola abbastanza grande da contenere 16 uova - 2. Temevo che il mio sbattitore super basic non ce la facesse a montare 16 uova - 3. Mi sembrava più comodo, mi sono anche evitata lo stress di tagliare il pan di Spagna a metà preciso. A vostro rischio e pericolo potete evitarvi la noia di montare le uova due volte e cuocere un solo pan di Spagna da 16 uova. Fatemi sapere come va, però!

    Calcolate bene i tempi

    Tutto sommato non credo che sia una torta laboriosa se si è pratici con il pan di Spagna. Però ci sono tanti piccoli dettagli e tante cose che potrebbero andare storte; consiglio quindi di organizzarsi coi tempi in modo da poter far fronte ad ogni evenienza. Io, ad esempio, per un compleanno del sabato mattina, ho preparato il pan di Spagna il giovedì sera, fatto la crema e la farcia il venerdì e aggiunto la cialda e la decorazione il sabato mattina stesso. In tutto questo tempo, naturalmente, il pan di Spagna è stato ben coperto in frigo (fino a prima della decorazione finale, naturalmente) altrimenti con l'aria, rischiava di seccarsi.

    Lette di recente

    Recensioni (0)

    Scrivi una recensione

    Clicca sulle stelline per votare questa ricetta