Tagliatelle al sugo di funghi

    Tagliatelle al sugo di funghi

    2persone l'hanno salvata
    30minuti


    5 persone hanno provato questa ricetta

    Mio marito ama le paste "rosse" ovvero innaffiate di sugo di pomodoro. I funghi, però, cotti per troppo tempo, perdono in croccantezza: ho quindi creato questa ricetta con un sugo ai funghi saporito che faccia contento anche lui.

    alemarsi Washington, Stati Uniti d'America

    Ingredienti
    Porzioni: 4 

    • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva complessivi
    • 1/2 cipolla affettata fine
    • 1 barattoli di pelati (400g)
    • 300g di funghi finferli (anche detti gallinacci)
    • 1 spicchio d'aglio schiacciato
    • 1/2 bicchiere di vino bianco
    • 1/2 mazzetto di prezzemolo tritato
    • 250g di tagliatelle all'uovo (2 nidi a testa di solito)
    • parmigiano grattugiato per condire

    Preparazione
    Preparazione: 10minuti  ›  Cottura: 20minuti  ›  Pronta in:30minuti 

    1. Preparare un sugo di pomodoro semplice: dopo aver appena rosolato la cipolla in 1 cucchiaio di olio, aggiungere i pelati, salare e cuocere a fuoco medio per 20 minuti. Mescolare di tanto in tanto per accertarsi che il sugo non si attacchi e che i pelati si siano ben spappolati. Salare.
    2. Nel frattempo, rosolare i funghi in una padella con l'aglio imbiondito nell'altro cucchiaio di olio. Salare e cuocerli a fuoco sostenuto finché avranno rilasciato l'acqua di vegetazione. Quindi, sfumare con il vino, cuocere ancora qualche minuto e spegnere la fiamma. Spolverare con il prezzemolo tritato ed eliminare l'aglio.
    3. Aggiungere i funghi alla padella del sugo e cuocere tutto insieme per altri 5-10 minuti.
    4. Nel frattempo, cuocere le tagliatelle in abbondante acqua salata e scolarle molto al dente. Aggiungerle alla padella del sugo e finire la cottura per qualche secondo, aggiungendo ancora acqua di cottura se si stessero seccando.
    5. Distribuire nei piatti e servire con il parmigiano grattugiato.

    Lette di recente

    Recensioni (0)

    Scrivi una recensione

    Clicca sulle stelline per votare questa ricetta