Parmigiana in bianco

    Parmigiana in bianco

    3persone l'hanno salvata
    1ora


    1 persona ha provato questa ricetta

    Adoro la parmigiana ma ho un'intolleranza al pomodoro. Per questo, mi sono inventata questa parmigiana bianca che non è esattamente "ortodossa" ma è perfetta per me. Potete sostituire il prosciutto cotto con della mortadella e condire con del pecorino grattugiato invece che con il parmigiano, per un gusto ancora più intenso.

    saretta Lombardia, Italia

    Ingredienti
    Porzioni: 6 

    • 4 melanzane medie
    • farina q.b. per infarinare
    • olio di semi di arachidi q.b. per friggere
    • 80g di prosciutto cotto a fettine
    • 150g di mozzarella o scamorza
    • 1/2 bicchiere di latte
    • 1 uovo
    • 4 cucchiai di parmigiano grattugiato

    Preparazione
    Preparazione: 30minuti  ›  Cottura: 30minuti  ›  Pronta in:1ora 

    1. Lavare e spuntare le melanzane e tagliarle a fettine da 1/2cm di spessore. Cospargerle di sale grosso e adagiarle in uno scolapasta appoggiato su un piatto. Appoggiare sopra un peso e lasciarle riposare per 1-2 ore o finché avranno rilasciato il liquido di vegetazione. Quindi sciacquarle e asciugarle bene.
    2. Infarinare le melanzane da entrambi i lati e friggerle in abbondante olio di semi bollente, poche alla volta. Prelevarle e lasciarle scolare in un piatto foderato con della carta assorbente. Salare leggermente.
    3. Riscaldare il forno a 180°C.
    4. In una teglia rettangolare assemblare la parmigiana: formare un primo strato di melanzane e quindi adagiare sopra qualche fetta di scamorza e di prosciutto cotto e spolverare un po' di parmigiano grattugiato. Quindi formare un altro strato di melanzane, mozzarella e prosciutto e un terzo se gli ingredienti lo permettono, finendo con uno strato di melanzane. Sbattere l'uovo insieme al latte e ad un pizzico di sale e versarlo sulla superficie della parmigiana. Spolverare con un'ultima manciata di parmigiano e infornare.
    5. Cuocere la parmigiana bianca per 30 minuti o finché la mozzarella si sarà ben fusa e l'uovo avrà formato sopra una crosticina dorata. Sfornare, lasciar intiepidire e servire o conservare in frigo anche per un paio di giorni e riscaldare appena prima di servire.

    Lette di recente

    Recensioni (0)

    Scrivi una recensione

    Clicca sulle stelline per votare questa ricetta