Carpaccio di polpo

    Carpaccio di polpo

    1persona l'ha salvata
    1giorno1ora


    1 persona ha provato questa ricetta

    Il carpaccio di polpo è uno di quei piatti che uno assaggia al ristorante o a matrimoni e dice "che buono, ma non saprei nemmeno da dove cominciare a prepararlo". Bene, io ho scoperto da dove cominciare e sono arrivata anche al risultato finale. Richiede un po' di tempo, ma dopo la prima volta ci si impratichisce e non se ne può fare più a meno.

    Puglia, Italia

    Ingredienti
    Porzioni: 4 

    • 1 polpo o più polpo per il peso di 1kg circa
    • 1 cipolla tagliata a metà
    • 2 spicchi d'aglio in camicia
    • 1 mazzetto di prezzemolo
    • 1 carota tagliata a metà
    • 1 gambo di sedano
    • qualche chiodo di garofano
    • sale e pepe q.b.
    • Per condire
    • 100ml di olio extra vergine di oliva
    • il succo di 2 limoni
    • 1/2 bicchiere di aceto di vino bianco
    • 1 spicchio di aglio a fettine
    • 1 mazzetto di prezzemolo tritato

    Preparazione
    Preparazione: 1ora  ›  Cottura: 20minuti  ›  Tempo aggiuntivo:1giorno riposo  ›  Pronta in:1giorno1ora20minuti 

    1. Eliminare occhi e becco del polpo. Portare a bollore abbondante acqua una pentola capiente con cipolla, aglio, prezzemolo, carota, sedano, chiodi di garofano, sale e pepe. Non appena bolle infilzare la testa del polpo con un forchettone e immergere i tentacoli per 3 volte in acqua. In questo modo si arricceranno.
    2. Quindi immergere tutto il polpo in acqua e lasciarlo cuocere a fuoco sostenuto per 20 minuti. Spegnere la fiamma e lasciar raffreddare il polpo nella sua stessa acqua di cottura.
    3. Nel frattempo, procurarsi una bottiglia di plastica (una di quelle per l'acqua andrà benissimo). Eliminare il collo con un taglio orizzontale e fare un foro da 1cm sul fondo.
    4. Scolare il polpo dall'acqua e trasferirlo nella bottiglia di plastica. Compattarlo bene verso il fondo, quanto più stretto possibile. Con un batticarne o il semplice coperchio di un vasetto di vetro (l'importante è che il diametro sia più piccolo di quello della bottiglia) cercare di spingere il polpo ancora più in basso in modo da far fuoriuscire ancora liquido.
    5. Praticare 4 taglietti laterali a croce sulla parte alta (ex collo) della bottiglia e piegarli verso l'interno della bottiglia, a 90 gradi: l'obiettivo è quello di avere una superficie piana sulla quale si potrà appoggiare un peso. Adagiare la bottiglia in un piatto, appoggiare un peso sopra e riporre tutto nel frigo per 24-48 ore o finché il polpo avrà perso liquido e gelatina e si sarà compattato.
    6. Ritirare il polpo dal frigo ed eliminare la bottiglia di plastica: il polpo apparirà quindi come un cilindro compatto. Affettarlo a fettine sottilissime (meglio se con un'affettatrice) e adagiarlo in un piatto. Condirlo con olio, aceto, limone, sale, pepe, e aglio, coprire con della pellicola per alimenti e riporre nuovamente in frigo per qualche ora.
    7. Ritirare dal frigo, spolverizzare con il prezzemolo fresco e servire.

    Lette di recente

    Recensioni (0)

    Scrivi una recensione

    Clicca sulle stelline per votare questa ricetta