Peperoni sott'olio di nonno Vittorio

    Peperoni sott'olio di nonno Vittorio

    3persone l'hanno salvata
    1ora


    59 persone hanno provato questa ricetta

    Anche questa ricetta appartiene a mio suocero, che era uno specialista delle conserve di verdura. Per i suoi peperoni sott'olio utilizzava esclusivamente i "cornetti", anche chiamati friggitelli, dei saporitissimi peperoni verdi, stretti e lunghi che si trovano spesso sulle bancarelle del mercato in Puglia.

    alemarsi Washington, Stati Uniti d'America

    Ingredienti
    Quantità: 2 vasetti da 350g

    • 1kg di peperoni cornett
    • 1 bicchiere di aceto di vino bianco
    • 2 ciuffetti di prezzemolo tritato
    • 6 spicchi d'aglio affettati fini o q.b.
    • 3 peperoncini a pezzettini
    • olio extra vergine di oliva q.b.

    Preparazione
    Preparazione: 1ora  ›  Pronta in:1ora 

    1. Pulire i peperoni, eliminare il picciolo e i semi interni e tagliarli a pezzettini da 2-3cm l'uno. Portare a bollore una pentola con 2 bicchieri di acqua e 1 bicchiere di aceto e bollire i peperoni per 3-5 minuti o fino a quando risulteranno appena appassiti. Scolarli e asciugarli bene.
    2. Preparare un trito di prezzemolo, peperoncino e aglio. Riempire un vasetto di vetro già sterilizzato con un primo strato di trito, quindi appoggiare sopra un po' di peperoni (1 dito di spessore circa); condirle con il trito di aglio, peperoncino e prezzemolo. Aggiungere un secondo strato di peperoni e procedere allo stesso modo con il resto degli ingredienti.
    3. Man mano che si procede, spingere bene i peperoni verso il fondo in modo che si compattano.v. Riempire il vasetto con l'olio, fino all'orlo e attendere qualche minuto che si depositi sul fondo. Assicurarsi che non ci siano vuoti d'aria e che dunque il barattolo sia pieno di olio, prima di avvitarlo bene con il tappo. Per facilitarsi nel lavoro, potrebbe essere utile servirsi di un pressello di plastica che servirà a garantire che i peperoni siano sempre immersi interamente nell'olio. Con queste dosi si realizzeranno all'incirca 2 vasetti da 350g.
    4. Non ci sarà bisogno di bollire i vasetti, ma si dovrà aver cura di rabboccare il livello dell'olio ogni volta che si utilizzano. Conservarli almeno 2-3 settimane in un luogo buio ed asciutto prima di consumarli. Una volta aperto il vasetto, conservarlo in frigo e consumarlo entro un paio di settimane.

    Sterilizzare i vasetti

    Per un sottovuoto sicuro è bene utilizzare dei vasetti perfettamente sterilizzati. In questo articolo e video vi spieghiamo come fare.

    Lette di recente

    Recensioni (0)

    Scrivi una recensione

    Clicca sulle stelline per votare questa ricetta