Melanzane sott'olio marinate

    Melanzane sott'olio marinate

    2persone l'hanno salvata
    12ore30minuti


    9 persone hanno provato questa ricetta

    Per preparare le mie melanzane sott'olio, preferisco marinarle in aceto e vino per una notte prima di condirle con olio, aglio e peperoncino. Una volta aperte, sono ottime da servire come contorno o come condimento per una bruschetta.

    Puglia, Italia

    Ingredienti
    Quantità: 2 vasetti da 350g

    • 2 melanzane medie
    • 1 bicchiere di vino bianco
    • 1 bicchiere di aceto di vino bianco
    • 2 spicchi d'aglio
    • 1 mazzetto di prezzemolo tritato
    • 1 peperoncino intero tagliato a pezzettini
    • olio extra vergine di oliva q.b.

    Preparazione
    Preparazione: 30minuti  ›  Tempo aggiuntivo:12ore marinatura  ›  Pronta in:12ore30minuti 

    1. Sbucciare le melanzane e tagliarle a fette lunghe spesse 1/2cm. Raccoglierle in uno scolapasta, spolverizzarle con del sale grosso e adagiare sopra un piatto con un peso sopra. Appoggiare lo scolapasta su un piatto o in una ciotola in modo che possa raccogliere il liquido che le melanzane rilasceranno. Lasciarle macerare per almeno 1 ora.
    2. Ritirare le melanzane, sciacquarle sotto l'acqua corrente e strizzarle bene. Quindi tagliare ciascuna fetta in striscioline sottilissime. Immergerle in una ciotola insieme al vino e all'aceto e lasciarle marinare una notte.
    3. Il giorno successivo, strizzare le melanzane e scartare la marinata. In un vasetto di vetro formare un primo strato di melanzane e aggiungere anche l'aglio tagliato a fettine, un po' di prezzemolo, il peperoncino e abbastanza olio da irrorarle. Procedere allo stesso modo fino ad esaurimento degli ingredienti. Chiudere il vasetto e lasciarle insaporire per qualche ora prima di utilizzarle.
    4. Conservarle in frigo per un paio di giorni, o in alternativa, sterilizzare il vasetto e conservarle fino a 2-3 mesi.

    Sterilizzare i vasetti

    Per un sottovuoto sicuro è bene utilizzare dei vasetti perfettamente sterilizzati. In questo articolo e video vi spieghiamo come fare.

    Lette di recente

    Recensioni (0)

    Scrivi una recensione

    Clicca sulle stelline per votare questa ricetta