Risotto al pesto e verdure primaverili

    Risotto al pesto e verdure primaverili

    2persone l'hanno salvata
    55minuti


    2 persone hanno provato questa ricetta

    Un risotto che sa di primavera, insaporito da asparagi, carote, pisellini e fave fresche e condito con un cucchiaino di pesto. Inutile dire che più fresche saranno le verdure più saporito sarà il risotto!

    Ingredienti
    Porzioni: 4 

    • 1l di brodo vegetale caldo
    • 1 mazzetto di asparagi verdi
    • 100g di carotine tagliate a metà
    • 200g di pisellini sgusciati
    • 500g di fave fresche sgusciate
    • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
    • 2 porri piccoli affettati
    • 300g di riso Arborio o Carnaroli
    • 1 cucchiaio di pesto
    • 2 cucchiai di pinoli tostati

    Preparazione
    Preparazione: 25minuti  ›  Cottura: 30minuti  ›  Pronta in:55minuti 

    1. Portate il brodo a bollore in una casseruola, riducete la fiamma al minimo e immergete asparagi, carote, piselli e fave. Lasciate sobollire per 4-5 minuti o finché le verdure si saranno appena ammorbidite. Scolatele con un mestolo forato e mettetele da parte in una ciotola. Tenete il brodo caldo.
    2. Nel frattempo, preparate il risotto: rosolate i porri in una padella con l'olio per 2 minuti a fuoco medio. Aggiungete il riso, mescolate bene e fatelo tostare fino a quando avrà assorbito tutto l'olio. Versate un mestolo di brodo vegetale e mescolate. Una volta che il riso ha assorbito il brodo, aggiungete un altro mestolo e proseguite in questo modo fino ad esaurimento o brodo fino a quando il riso è tenero e cremoso, per all'incirca 20 minuti.
    3. Quando mancano 3 minuti alla fine della cottura, aggiungete il pesto, mescolate delicatamente, poi riducete la fiamma al minimo. Unite anche le verdure sul riso, coprite e lasciate amalgamare per 2-3 minuti, rigirando di frequente. Distribuite nei piatti, cospargete con i pinoli e servite subito.

    Pulire e cucinare gli asparagi

    Scopri tutti i segreti per cucinare gli asparagi e i nostri consigli per pulirli e conservarli al meglio nell'articolo della Scuola di Cucina.

    Lette di recente

    Recensioni (0)

    Scrivi una recensione

    Clicca sulle stelline per votare questa ricetta