Peperoni ripieni di fontina e speck

    Peperoni ripieni di fontina e speck

    4persone l'hanno salvata
    1ora


    14 persone hanno provato questa ricetta

    Di questa ricetta dei peperoni ripieni di fontina e speck mi piace soprattuo la consistenza: adoro il contrasto tra il croccante dei peperoni e dello speck e il morbido del ripieno con l'uovo e la fontina sciolta. Provatela e saprete dirmi!

    Ingredienti
    Quantità: 4 peperoni ripieni

    • 4 peperoni gialli o rossi grandi
    • 2 uova
    • 3 cucchiai di parmigiano grattugiato
    • 50g di fontina
    • 50g di speck tagliato a cubetti
    • 1 fetta di pane casareccio raffermo
    • 1/2 bicchiere di latte
    • sale e pepe q.b.
    • 1 ciuffetto di prezzemolo tritato
    • 1 cucchiaio di panna (facoltativa)

    Preparazione
    Preparazione: 15minuti  ›  Cottura: 45minuti  ›  Pronta in:1ora 

    1. Ammollare il pane nel latte per una decina di minuti o finché diverrà completamente morbido. Quindi strizzarlo e sbriciolarlo.
    2. Sciacquare e asciugare i peperoni, tagliare la calotta superiore preservandoli tutti interi. Lavarli dall'interno ed eliminare i semi.
    3. In una ciotola sbattere le uova con il formaggio e man mano unire tutti gli altri ingredienti: la fontina, lo speck, il pane sbriciolato, sale, pepe e prezzemolo. Se il composto fosse troppo sodo, aggiungere 1 cucchiaio di panna liquida. Disitribuire il composto equamente nei 4 peperoni. Chiudere con la calotta se lo si desidera (servirà alla presentazione ma non si mangerà).
    4. Riscaldare il forno a 200°C. Sistemare i peperoni in una teglia alta e stretta, uno affianco all'altro in modo che rimangano diritti e non si rovescino. Infornare e cuocere per 40 minuti almeno, o finché la pelle dei peperoni apparirà raggrinzita.
    5. Sfornare, lasciar raffreddare, quindi rimuovere delicatamente la pelle dei peperoni senza danneggiarli. Servire o conservare in un contenitore a chiusura ermetica per un paio di giorni.

    Lette di recente

    Recensioni (0)

    Scrivi una recensione

    Clicca sulle stelline per votare questa ricetta