Risotto alla birra con germogli di luppolo

    Risotto alla birra con germogli di luppolo

    3persone l'hanno salvata
    44minuti


    3 persone hanno provato questa ricetta

    Solo pochi negozi a km 0 o banchi del mercato contadino vi offriranno i germogli di luppolo, ma vi svelo un segreto: in questo periodo crescono spontanei nelle campagne, lungo gli argini e le rive di fossi e ruscelli e li potrete raccogliere voi stessi mentre vi godete una bella passeggiata di primavera! Nella mia zona si chiamano luartìs e sono alla base di semplici piatti di casa come questo risotto dedicato agli appassionati della birra.

    Lombardia, Italia

    Ingredienti
    Porzioni: 4 

    • 300g di germogli di luppolo
    • 1 piccolo scalogno
    • 100g di burro
    • 300g di riso
    • 1 bottiglia di birra da 66cl
    • 1/2 litro di brodo vegetale leggero
    • 3-4 cucchiai di Grana Padano™ grattugiato

    Preparazione
    Preparazione: 10minuti  ›  Cottura: 30minuti  ›  Tempo aggiuntivo:4minuti riposo  ›  Pronta in:44minuti 

    1. Lessate i germogli in poca acqua salata, mettetene da parte alcuni e tritate finemente il resto.
    2. Fate appassire lo scalogno in 50g di burro, levatelo e poi fate tostare il riso per qualche minuto. Aggiungete la birra e fate evaporare. Unite i germogli e continuando a mescolare fate cuocere il riso, aggiungendo la birra poca alla volta, per 20 minuti circa. Se necessario, utilizzate il brodo vegetale per finire la cottura.
    3. Aggiungete gli altri 50g di burro e il grana e, a fuoco spento, mescolate bene per fare sciogliere il condimento. Coprite e fate mantecare per 3-4 minuti. Mettete nei piatti e decorate con qualche germoglio precedentemente tenuto da parte.

    Consigli

    Il bello di questo risotto è che potete divertirvi ad usare birre artigianali diverse per trovare il gusto che più vi piace.

    A proposito di risotto

    Scopri tutti i segreti per un risotto perfetto nell'articolo della nostra Scuola di Cucina.

    Lette di recente

    Recensioni (0)

    Scrivi una recensione

    Clicca sulle stelline per votare questa ricetta