La sportellina (torta di Pasqua toscana ai pinoli)

    La sportellina (torta di Pasqua toscana ai pinoli)

    3persone l'hanno salvata
    50minuti


    2 persone hanno provato questa ricetta

    Da quando ho scoperto questa ricetta, mio marito me la chiede sempre: gli ricorda quando era giovane e a Certaldo c'era questa torta che si chiama "sportellina"!

    Karene Toscana, Italia

    Ingredienti
    Quantità: 1 torta di 25cm di diametro

    • 1 uovo
    • 150g di zucchero
    • 100g di burro sciolto
    • il succo e la scorza di 1 arancia
    • 1 cucchiaino (5ml) di estratto di vaniglia (o 1 bustina di vanillina)
    • 300g di farina
    • 1 pizzico di sale
    • 1 bustina di lievito per dolci
    • 1/2 tazza di latte
    • 100g di pinoli

    Preparazione
    Preparazione: 20minuti  ›  Cottura: 30minuti  ›  Pronta in:50minuti 

    1. In una ciotola sbattere l'uovo con lo zucchero per circa 3 minuti.
    2. Aggiungere il burro sciolto e mescolare ancora 2 minuti.
    3. Unire alla ciotola il succo e la scorsa di arancia e anche l'estratto di vaniglia. Mescolare ancora 1 minuto.
    4. Aggiungere tutti gli altri ingredienti secchi (farina, sale, lievito) ed incorporarli bene.
    5. Versare anche il latte e inglobarglo all'impasto, continuando a mescolare bene.
    6. Porre i pinoli in forno a 170°C e tostarli per circa 10 minuti o finché sono leggermente dorati. Controllarli spesso per evitare che si brucino.
    7. Lasciare raffreddare i pinoli. Aggiungere metà dei pinoli all'impasto della torta.
    8. Quando tutti gli ingredienti sono ben incorporati, versare l'impasto in una tortiera tonda del diametro di 23 o 25cm, precedentemente imburrata ed infarinata.
    9. Cospargere i pinoli rimasti sulla superfice della torta ed infornare in un forno preriscaldato a 180°C per circa mezz'ora.
    10. La torta è pronta quando supererà la prova stecchino: inserendolo al centro della torta verrà fuori asciutto e pulito. Far raffreddare su una gratella e servire.

    Lette di recente

    Recensioni (0)

    Scrivi una recensione

    Clicca sulle stelline per votare questa ricetta