Seppie in umido con piselli

    Seppie in umido con piselli

    5persone l'hanno salvata
    25minuti


    3 persone hanno provato questa ricetta

    Le seppie in umido con piselli sono una ricetta velocissima e molto saporita. Il sapore amarognolo delle seppie è compensato dal dolce dei pisellini, in questo ottimo secondo piatto pronto in meno di 20 minuti.

    saretta Lombardia, Italia

    Ingredienti
    Porzioni: 2 

    • 300g di seppie fresche, pulite e tagliate a rondelle
    • 200g di piselli surgelati
    • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
    • 1 spicchio d'aglio intero
    • 1 cucchiaio di prezzemolo fresco e tritato
    • 1/2 bicchiere di vino bianco
    • 1 pizzico di sale

    Preparazione
    Preparazione: 15minuti  ›  Cottura: 10minuti  ›  Pronta in:25minuti 

    1. In un pentolino con 1 dito d'acqua fredda, versare i pisellini congelati. Coprire e cuocere su fiamma medio-bassa per 10 minuti.
    2. Nel frattempo, in una padella larga insaporire l'olio con l'aglio e 1/2 cucchiaio di prezzemolo. Aggiungere le seppie, salarle 30 secondi con l'olio e quindi versare il vino, alzare la fiamma e lasciar sfumare per 1 minuto circa.
    3. Abbassare la fiamma, unire alle seppie i piselli scolati dell'eventuale acqua di cottura, salare secondo il gusto e continuare a cuocere su fiamma dolce per non oltre 5 minuti. Le seppie si devono colorare ma non indurirsi, i pisellini devono essere cotti ma non raggrinziti. Nella padella rimarrà ancora buona parte del liquido di cottura. Spegnete il fuoco e spolverate con il prezzemolo rimasto.
    4. Trasferite seppie e pisellini nei piatti, meglio se in delle ciotoline, accompagnati da un paio di cucchiai di liquido di cottura. Servite con qualche fetta di pane tostato.

    Pulire le seppie

    L'operazione più lunga potrebbe essere quella di pulire le seppie. Per prima cosa staccate la testa dal corpo. Accertatevi di eliminare l'osso interno al corpo e svuotare le seppie da tutte le interiora. Eliminare anche la pelle esterna che dovrebbe venir via facilmente, semplicemente sfilandola come un velo. Quindi procedere con la pulizia della testa, tagliare via gli occhi e il becco interno, una formazione dura che si trova proprio al centro della testa. Ricordatevi di sciaquare le seppie sotto l'acqua corrente prima di utilizzarle.

    Regolarsi sul peso

    Se non trovate delle seppie fresche già pulite, tenete a mente che dopo la pulizia le vostre seppie peseranno circa la metà del peso originario. Per realizzare questa ricetta, dunque, acquistate almeno 600g di seppie fresce da pulire.

    Lette di recente

    Recensioni (1)

    di
    0

    Ho provato questa ricetta con dei calamari già puliti ed il risultato è stato molto gradevole. Suggerisco di aggiungere tanto prezzemolo che smorza il sapore un po' forte del pesce (soprattutto se non troppo fresco) e si sposa bene con i pisellini. - 04 gen 2016

    Scrivi una recensione

    Clicca sulle stelline per votare questa ricetta