Pitteddhe delle due Pasque

    Pitteddhe delle due Pasque

    1persona l'ha salvata
    1ora


    3 persone hanno provato questa ricetta

    Spesso, quando mi rimane un po di 'charoseth' (simbolo del cemento usato per la costruzione in Egitto) dopo la Pasqua Ebraica, lo uso per preparare questi biscotti da servire a Pasqua o a Pasquetta. E' una versione mia delle tradizionali "pitteddhe" salentine solitamente ripiene di marmellata di uva.

    rjbny Puglia, Italia

    Ingredienti
    Porzioni: 8 

    • Per la sfoglia
    • 250g di farina
    • 50ml di olio di oliva
    • 100ml di acqua tiepida
    • Per la farcia
    • 50g di mandorle
    • 60g di datteri
    • 40g di noci
    • 1/2 cucchiaino di cannella
    • 2 cucchiai di zucchero
    • 1/2 mela grattugiata
    • 1 cucchiaio di vin cotto (o vino rosso)

    Preparazione
    Preparazione: 30minuti  ›  Cottura: 30minuti  ›  Pronta in:1ora 

    1. Preparate la sfoglia impastando la farina e l'olio e aggiungete lentamente l'acqua per formare una pasta elastica ma non appiccicosa.
    2. Tritate la frutta secca con la cannella e lo zucchero e aggiungere la mela grattugiata e il vin cotto. Io metto tutto insieme nel tritatutto.
    3. Prendete un po' di pasta e stendetela il più sottile possibile.
    4. Ritagliate dei dischi di pasta e al centro di ciascuno mettete un po' della farcia a base di frutta. Incollate i bordi pizzicandoli, per formare cestini. Io bagno un po' i bordi e tiro su la pasta a tre lati per formare una specie di triangolo. In questo modo il ripieno è visibile solo un po al centro.
    5. Riscaldate il forno a 180°C e poggiate i cestini su una placca ricoperta di carta forno. Cuocete circa 30 minuti.
    6. Lasciate raffreddare i cestini e conservatli in scatole di latta.

    Consigli

    Se dovesse avanzare della pasta, potete fare dei biscotti ripieni di marmellata.

    Lette di recente

    Recensioni (0)

    Scrivi una recensione

    Clicca sulle stelline per votare questa ricetta