Pitteddhe delle due Pasque

    1 ora

    Spesso, quando mi rimane un po di 'charoseth' (simbolo del cemento usato per la costruzione in Egitto) dopo la Pasqua Ebraica, lo uso per preparare questi biscotti da servire a Pasqua o a Pasquetta. E' una versione mia delle tradizionali "pitteddhe" salentine solitamente ripiene di marmellata di uva.

    rjbny

    Puglia, Italia
    3 persone hanno provato questa ricetta

    Ingredienti
    Porzioni: 8 

    • Per la sfoglia
    • 250g di farina
    • 50ml di olio di oliva
    • 100ml di acqua tiepida
    • Per la farcia
    • 50g di mandorle
    • 60g di datteri
    • 40g di noci
    • 1/2 cucchiaino di cannella
    • 2 cucchiai di zucchero
    • 1/2 mela grattugiata
    • 1 cucchiaio di vin cotto (o vino rosso)

    Preparazione
    Preparazione: 30minuti  ›  Cottura: 30minuti  ›  Pronta in:1ora 

    1. Preparate la sfoglia impastando la farina e l'olio e aggiungete lentamente l'acqua per formare una pasta elastica ma non appiccicosa.
    2. Tritate la frutta secca con la cannella e lo zucchero e aggiungere la mela grattugiata e il vin cotto. Io metto tutto insieme nel tritatutto.
    3. Prendete un po' di pasta e stendetela il più sottile possibile.
    4. Ritagliate dei dischi di pasta e al centro di ciascuno mettete un po' della farcia a base di frutta. Incollate i bordi pizzicandoli, per formare cestini. Io bagno un po' i bordi e tiro su la pasta a tre lati per formare una specie di triangolo. In questo modo il ripieno è visibile solo un po al centro.
    5. Riscaldate il forno a 180°C e poggiate i cestini su una placca ricoperta di carta forno. Cuocete circa 30 minuti.
    6. Lasciate raffreddare i cestini e conservatli in scatole di latta.

    Consigli

    Se dovesse avanzare della pasta, potete fare dei biscotti ripieni di marmellata.

    Lette di recente

    Recensioni e stelle assegnate
    Media delle stelle in tutti i Paesi:
    (0)

    Recensioni in Italiano: (0)

    User's IP: 54.166.212.152