Rigatoni alla carbonara con pancetta croccante

    Rigatoni alla carbonara con pancetta croccante

    8persone l'hanno salvata
    20minuti


    8 persone hanno provato questa ricetta

    Rigatoni o spaghetti, questa versione della carbonara è cremosissima, pur non utilizzando la panna, ingrediente, secondo me, vietatissimo nella preparazione della carbonara.

    Piemonte, Italia

    Ingredienti
    Porzioni: 6 

    • 6 fette di pancetta o di bacon tagliate in quarti
    • 500g di rigatoni o di spaghetti
    • 6 tuorli
    • 60g di pecorino romano (o un misto di pecorino e parmigiano)
    • 4 o 5 cucchiai di acqua gelida
    • pepe nero macinato di fresco
    • sale q.b.

    Preparazione
    Preparazione: 10minuti  ›  Cottura: 10minuti  ›  Pronta in:20minuti 

    1. Mettete a bollire dell'acqua salata per la pasta.
    2. In una padella su fuoco medio fate abbrustolire lentamente la pancetta, in modo da sciogliere tutto il grasso possibile. Quando la pancetta è bella rosolata, scolatela e mettetela su un foglio di carta assorbente. Tenetela in caldo. Se ci fosse molto grasso, eliminatene un po' dalla padella, tenendone 4 o 5 cucchiai per completare la cottura della pasta.
    3. Cuocete la pasta e scolatela a 3 minuti dalla fine della cottura, conservando 2 mestoli di acqua di cottura. Trasferite la pasta nella padella dove avete dorato la pancetta.
    4. Completate la cottura della pasta aggiungendo poca acqua alla volta, se necessario.
    5. Nel frattempo, sbattete i tuorli con metà del formaggio e l'acqua, che dev'essere molto fredda, e una macinata di pepe.
    6. Quando la pasta è al dente, spegnete il fuoco e aggiungete i tuorli: il calore della pasta sarà sufficiente a cuocerli. Mescolate delicatamente e servite non appena le uova iniziano a rassodarsi.
    7. Servite subito la pasta, spolverizzata di formaggio e pepe e guarnita con la pancetta.

    Lette di recente

    Recensioni (1)

    Buckwheat Queen
    0

    Buonissima. Il metodo funziona benissimo per ottenere una pasta cremosa e gustosa. Grazie! - 05 ago 2015

    Scrivi una recensione

    Clicca sulle stelline per votare questa ricetta