Cioccolato temperato

    Cioccolato temperato

    2persone l'hanno salvata
    25minuti


    1 persona ha provato questa ricetta

    Se avete intenzione di preparare cioccolatini o uova di Pasqua dovrete fondere e temperare il cioccolato prima di usarlo, cosicché, una volta solidificato, sia lucido e invitante.

    PaolaAlbanesi Washington, Stati Uniti d'America

    Ingredienti
    Quantità: 250 g di cioccolato temperato

    • 250g di cioccolato fondente, al latte o bianco

    Preparazione
    Preparazione: 5minuti  ›  Cottura: 10minuti  ›  Tempo aggiuntivo:10minuti raffreddamento  ›  Pronta in:25minuti 

    1. Preparate un bagnomaria caldo, ma non bollente, facendo in modo che l'acqua non entri in contatto con il contenitore più piccolo.
    2. Spezzettate il cioccolato e versatelo nel contenitore piccolo. Fatelo sciogliere, senza coperchio, per evitare che delle goccioline di condensa cadano nel cioccolato. Portatelo a una temperatura massima di 45°C.
    3. Tenetene 1/3 al caldo, ma toglietelo dal fuoco, e versatene 2/3 su una superficie liscia, sia di marmo che di acciaio. Potreste anche usare una teglia o una pirofila in pyrex.
    4. Usando una spatola o la lama di un coltello distribuite delicatamente il cioccolato su tutta la superficie disponibile. Se state usando un contenitore l'operazione è ancora più facile: fate oscillare il conenitore e distribuite il cioccolato su tutte le pareti.
    5. Quando il cioccolato inizia a solidificarsi, vi sembrerà freddo al tatto e avrà una temperatura di circa 32°C versatelo di nuovo nel pentolino tenuto in caldo.
    6. Riaccendete il fuoco e, mescolando delicatamente, portate il cioccolato fondente a 31°C, il cioccolato al latte a 29°C e quello bianco a 28°C.
    7. Se volete essere sicuri del risultato, versate un cucchiaio di cioccolato su un piatto. Se si solidifica in 1 minuto circa è temperato. Se non solidifica in fretta bisognerà iniziare il processo daccapo.
    8. Usatelo subito.

    Nota

    Se usate degli stampi per i cioccolatini o per le uova di cioccolato, al momento di sformarli passateli in frigorifero, dove il cioccolato si ridurrà di circa il 9%, facilitando così l'operazione.

    Dieci consigli per cucinare senza glutine

    Come sostituire la farina di frumento con quella senza glutine? Come aggiungere volume e consistenza e controllare umidità e morbidezza nei preparati da forno senza glutine? Se seguite una dieta senza glutine non perdetevi il nostro articolo con tutti i consigli su come cucinare senza glutine.

    Lette di recente

    Recensioni (1)

    mauigirl
    3

    - 07 gen 2013

    Scrivi una recensione

    Clicca sulle stelline per votare questa ricetta