Stocco sciuè-sciuè (Baccalà fritto al sugo)

    Stocco sciuè-sciuè (Baccalà fritto al sugo)

    2persone l'hanno salvata
    40minuti


    1 persona ha provato questa ricetta

    Il baccalà fritto è tipico delle feste dei Santi e natalizie a Napoli e in tutto il Sud Italia. Questa è una ricetta dell'infanzia della mia mamma. Il 2 novembre, dopo il giro di visite ai cari defunti si tornava a casa e si doveva preparare il pranzo in fretta perché era già tardi. Il pesce, quindi, era la cosa più veloce da fare. Su un fornello, la pentola con l'acqua per la pasta, su un altro la padella per lo stoccafisso. Il tutto in meno di mezz'ora di cottura.

    Campania, Italia

    Ingredienti
    Porzioni: 4 

    • 1kg di stoccafisso bagnato
    • 2,5kg di pomodorini ciliegini
    • 100g di olio extra vergine di oliva
    • 1 spicchio di aglio
    • 5 olive nere di Gaeta
    • 5 olive bianche
    • 6/7 capperi sottosale
    • 3 filetti di acciuga sott'olio
    • prezzemolo q.b.
    • 1 costa di sedano con foglie
    • peperoncino q.b.
    • sale q.b.
    • farina q.b.
    • olio per friggere

    Preparazione
    Preparazione: 10minuti  ›  Cottura: 30minuti  ›  Pronta in:40minuti 

    1. Asciugare lo stoccafisso, infarinare e friggere velocemente su tutti i lati. Tenerlo da parte su carta assorbente.
    2. In una padella versare l'olio extra vergine di oliva, soffriggere l'aglio schacciato e aggiungere i filetti di acciughe, i capperi, le olive denocciolate e il peperoncino.
    3. Aggiungere nella padella anche i pomodorini tagliati a metà e cuocere per 10 minuti circa finché si saranno ammorbiditi e si sarà formata una salsina. Aggiungere il prezzemolo e il sedano tritati. Aggiustare di sale.
    4. Aggiungere lo stoccafisso e cuocere per altri 10 minuti.
    5. Servire lo stoccafisso ben caldo.

    Consigli

    Mentre si cucina lo stocco, si può cuocere la pasta: le linguine sono le più adatte, magari quelle trafilate al bronzo. Io ho usato le fettuccelle, ottime. Lo stocco va servito con molta salsa di accompagnamento.

    Lette di recente

    Recensioni (0)

    Scrivi una recensione

    Clicca sulle stelline per votare questa ricetta