Fave dei morti

    Fave dei morti

    3persone l'hanno salvata
    35minuti


    2 persone hanno provato questa ricetta

    Piccoli dolcetti a base di mandorle, presenti con diverse varianti nelle tradizioni regionali legate alla commemorazione dei defunti. Gli antichi Romani credevano che nelle fave fossero presenti le anime dei morti.

    Calabria, Italia

    Ingredienti
    Quantità: 25 fave circa

    • 300g di mandorle spellate
    • 240g di zucchero
    • 200g di farina
    • 2 uova
    • 50g di burro
    • 2 cucchiai di grappa
    • la buccia grattugiata di 1 limone

    Preparazione
    Preparazione: 20minuti  ›  Cottura: 15minuti  ›  Pronta in:35minuti 

    1. In una terrina amalgamate la farina setacciata, lo zucchero e le mandorle tritate finissimamente.
    2. Formate una conchetta al centro e aggiungete il burro ammorbidito, le uova, la grappa e la scorza di limone. Lavorate velocemente l'impasto e formate un panetto che lascerete riposare in frigo per mezz'ora.
    3. Poi stendete l'impasto in cordoni di un paio di centimetri di diametro e tagliatelo a piccoli cilindretti di 2cm circa.
    4. Ponete i cilindretti sulla placca ricoperta da carta forno e cuoceteli in forno a 180°C per 10/15 minuti. Lasciate raffreddare prima di servire.

    Consigli

    Accompagnate le fave dei morti con un buon Marsala secco. La tradizione vuole che questi dolcetti siano lasciati sulle nostre tavole la notte di Ognissanti per i defunti che verranno a farci visita.

    Lette di recente

    Recensioni (0)

    Scrivi una recensione

    Clicca sulle stelline per votare questa ricetta