Farinata ligure al rosmarino

    Farinata ligure al rosmarino

    3persone l'hanno salvata
    6ore35minuti


    8 persone hanno provato questa ricetta

    La farinata è un piatto tipico della Liguria, dove si compra al taglio nelle focaccerie. Questa versione ha il rosmarino cosparso in superficie, ma è molto buona anche con delle fettine sottilissime di carciofo o cipolla. Semplice da preparare, si trasforma in un piatto unico se accompagnata da una bella insalata, una caponata o delle verdure saltate in padella. È importante lasciare riposare la farina di ceci nell’acqua per almeno 6 ore prima di cuocerla.

    PaolaAlbanesi Washington, Stati Uniti d'America

    Ingredienti
    Quantità: 1 farinata da 35cm

    • 1l di acqua tiepida
    • 350g di farina di ceci
    • ½ cucchiaino di sale fino
    • 115ml di olio extra vergine d’oliva, possibilmente ligure
    • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva per la teglia
    • 1 rametto di rosmarino
    • 1 generosa macinata di pepe nero

    Preparazione
    Preparazione: 5minuti  ›  Cottura: 30minuti  ›  Tempo aggiuntivo:6ore ammollo  ›  Pronta in:6ore35minuti 

    1. Mettetee l’acqua in un’insalatiera e versatevi la farina di ceci a pioggia, mescolando con una frusta.Togliete la schiuma che si formerà in superficie, coprite e lasciate riposare per almeno 4-6 ore.
    2. Quando siete pronti a cucinare la farinata mettete la teglia che userete, vuota, nel forno e preriscaldate il forno a 250˚C, possibilmente con la funzione ventilata o a convenzione. È importante che la teglia sia ben calda, per evitare che la farinata si attacchi e per velocizzare la cottura.
    3. Schiumate nuovamente la pastella di acqua e ceci. Mescolando con una frusta, aggiungete l’olio extra vergine e il sale.
    4. Estraete la teglia bollente dal forno. Spennellatela con l’olio d’oliva. Versate la pastella nella teglia e cospargete con i rametti di rosmarino.
    5. Trasferite la teglia nel forno caldo (fate attenzione: ricordatevi che la teglia è bollente!).
    6. Cuocete per circa 30 minuti o fino a quando la farinata sarà dorata e i bordi saranno marroncini. Dovrà essere ancora morbida al centro.
    7. Sfornate la farinata e lasciatela riposare per 10 minuti.
    8. Spolverizzatela con il pepe nero e servitela ben calda.

    Quale teglia usare

    Tradizionalmente la farinata è cotta in una teglia di rame rotonda, ma va benissimo una larga tortiera in acciaio o alluminio. Per questa ricetta ne servirà una dal diametro di 35cm o due più piccole. La farinata deve essere piuttosto sottile: non più di 1cm. Quando verserete l’impasto la teglia si arcuerà un pochino: usatene una piuttosto profonda, circa 3-5cm, per evitare di rovesciare l’impasto durante il trasferimento nel forno.

    Idee!

    La farinata è buona anche riscaldata leggermente sotto il grill. Conservatela in un contenitore ben chiuso in frigorifero, per due o tre giorni al massimo, e scaldatela, tagliata a fettine, per qualche minuto sotto il grill ben caldo.

    Tutti i segreti per fare il pane senza glutine

    Siete alle prime armi nella panificazione senza glutine o semplicemente avete dei dubbi e volete saperne di più? Non perdetevi il nostro articolo con tutti i trucchi e consigli per preparare il pane senza glutine.

    Per saperne di più sulle farine senza glutine

    Quali sono, come si differenziano l'una dall'altra e soprattutto quale scegliere? Scopri tutto sulle farine senza glutine nell'articolo della nostra Scuola di Cucina.

    Lette di recente

    Recensioni (3)

    Buckwheat Queen
    1

    Metodo perfetto! Buonissima ricetta. Ho usato gli anvanzi come pizza senza glutine. Grazie per la ricetta. - 24 ago 2015

    tea
    di
    0

    Ottima ricetta, anche se forse l'acqua era un po' troppa (o io non ho schiumato abbastanza la farina di ceci). Con queste dosi mi sono venute 2 teglie grandi da 35cm, la prossima volta dimezzerò le dosi. Cmq rispetto alle altre ricette che ho trovato, questa aveva poù olio e infatti è molto saporita. - 20 giu 2016

    serchie
    di
    0

    - - 12 ott 2015

    Scrivi una recensione

    Clicca sulle stelline per votare questa ricetta