Brasato al barolo

    Brasato al barolo

    13persone l'hanno salvata
    11ore20minuti


    4 persone hanno provato questa ricetta

    Questo è un piatto classico che celebra due eccellenti prodotti del Piemonte: il barolo e la carne di manzo. Cotto a fuoco lento, con spezie e verdure, e accompagnato da una polenta fumante, il brasato è perfetto per celebrare l’arrivo delle prime giornate fredde.

    PaolaAlbanesi Washington, Stati Uniti d'America

    Ingredienti
    Porzioni: 8 

    • 1,5kg di polpa di manzo
    • 3 foglie di alloro
    • 4 chiodi di garofano
    • 1 piccola stecca di cannella
    • 1 litro di barolo
    • 1 noce di burro
    • 2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
    • 1 rametto di rosmarino
    • 2 cipolle medie affettate
    • 3 carote tagliate a pezzi
    • 1 gambo di sedano tagliato in 4 pezzi
    • 2 spicchi d’aglio leggermente schiacciati
    • pepe in grani e sale q.b.
    • 30g di burro
    • 2 cucchiai di farina

    Preparazione
    Preparazione: 20minuti  ›  Cottura: 3ore  ›  Tempo aggiuntivo:8ore marinatura  ›  Pronta in:11ore20minuti 

    1. In un contenitore di vetro o acciaio mettete la carne, le foglie di alloro, le spezie e ricoprite con il vino. Coprite e lasciate marinare tutta la notte in frigorifero, rigirando la carne un paio di volte.
    2. Preparate una padella a fondo pesante per rosolare la carne e le verdure e una pentola capiente per cuocere a fuoco lento ilbrasato.
    3. Sciogliete la noce di burro nella padella, aggiungete l’olio e il rosmarino. Togliete la carne dalla marinatura (tenete la marinatura da parte) e rosolatela a fuoco medio su tutti i lati. Ci vorranno circa dieci minuti. Quando la carne è rosolata, trasferitela nella pentola dove cuocerete il brasato e versate nella padella le verdure e l’aglio. Fate saltare le verdure per dieci minuti e trasferitele nella pentola insieme alla carne.
    4. Usate qualche cucchiaio della marinatura per deglassare la padella dove avete rosolato la carne e le verdure, raschiando bene il fondo con una spatola di legno. Trasferite tutto nella pentola, aggiuntete la marinatura rimanente e portate a bollore. Abbassate la fiamma e cuocete a fuoco basso per 2 o 3 ore.
    5. Terminato il tempo di cottura, trasferite la carne su un piatto e copritela con un foglio di alluminio. Togliete parte del grasso che sarà affiorato in superficie. Scartate la cannella, il rametto di rosmarino e i chiodi di garofano. Passate la salsa al passaverdure o frullatela con un frullatore a immersione.
    6. Sciogliete gli ultimi 30g di burro in una pentola, aggiungete la farina e mescolate bene, facendo tostare leggermente la farina. Aggiungete lentamente la salsa calda mescolando continuamente per non formare grumi. Fate cuocere a fuoco dolce per 10 o 15 minuti, fino a quando la salsa si sarà addensata.
    7. Affettate la carne, trasferitela su un piatto da portata e nappatela con la salsa. Servite ben caldo.

    Lette di recente

    Recensioni (1)

    2

    - 07 ott 2012

    Scrivi una recensione

    Clicca sulle stelline per votare questa ricetta