Risotto d'orzo e funghi

    Risotto d'orzo e funghi

    2persone l'hanno salvata
    1ora5minuti


    79 persone hanno provato questa ricetta

    In questa ricetta l'orzo perlato è cotto come un risotto, tostandolo nel burro e quindi aggiungendo il brodo poco per volta. Il tempo di cottura è naturalmente più lungo di quello di un risotto, ma il gusto ne guadagna.

    Ingredienti
    Porzioni: 6 

    • 1,2l di brodo vegetale
    • 1 cucchiaio di burro
    • 1 cipolla piccola affettata
    • 200g di orzo perlato
    • 1 di timo fresco triato (o 1 cucchiaino di timo secco)
    • 1 foglia di alloro
    • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
    • 450g di funghi affettati
    • 2 spicchi d'aglio a fettine
    • 2 cucchiai di prezzemolo fresco tritato

    Preparazione
    Preparazione: 15minuti  ›  Cottura: 50minuti  ›  Pronta in:1ora5minuti 

    1. Riscaldare il brodo. Sciogliere il burro in una padella su fuoco medio e rosolare le cipolle per 5 minuti circa, evitando di bruciarle. Unire l'orzo, il timo e la foglia di alloro e lasciar tostare qualche minuto. Quindi versare 450ml di brodo, portare a bollore, ridurre la fiamma al minimo e lasciar cuocere finché gran parte del brodo si sarà assorbito, dopo circa 10 minuti. Versare quindi, il brodo rimanente, un mestolo alla volta, mescolando dopo ogni aggiunta e aspettando che il brodo si sia assorbito prima di versare l'altro. Ci vorranno all'incirca 50 minuti.
    2. Nel frattempo, riscaldare l'olio in una padella, unire l'aglio e i funghi e cuocerli finché saranno teneri. Una volta cotto l'orzo, unirlo ala padella con i funghi e spolverizzare con il prezzemolo. Eliminare l'aglio se non è gradito, la foglia di alloro e servire.

    Per una versione vegana

    Semplicemente sostituite il burro con l'olio di oliva e questa ricetta andrà bene anche per chi segue una dieta vegana

    A proposito di risotto

    Scopri tutti i segreti per un risotto perfetto nell'articolo della nostra Scuola di Cucina.

    Lette di recente

    Recensioni (0)

    Scrivi una recensione

    Clicca sulle stelline per votare questa ricetta