Crocette di fichi secchi al forno

    (1)
    30 minuti

    Dall'antica tradizione calabrese questi fichi secchi ripieni arricchiscono la tavola o le merende col profumo e la fragranza delle buone cose di una volta. Nelle stagioni fredde rappresentano un importante apporto di "sane" calorie. La preparazione è semplicissima e veloce.


    Calabria, Italia
    14 persone hanno provato questa ricetta

    Ingredienti
    Quantità: 1 crocetta con 4 fichi secchi

    • fichi secchi
    • noci
    • buccia di mandarino
    • foglie secche di alloro

    Preparazione
    Preparazione: 15minuti  ›  Cottura: 15minuti  ›  Pronta in:30minuti 

    1. I fichi secchi nettati devono essere prima ammorbiditi tra le mani e poi tagliati a metà partendo dal basso ma lasciandoli uniti per la parte superiore. Le noci vanno sgusciate e i gherigli lasciati a metà anch'essi. Preparare in anticipo la scorza di mandarino o di arancia, privandola della parte bianca.
    2. Per ogni crocetta sono necessari quattro fichi secchi più o meno della stessa dimensione. Prendere i primi due aprirli e disporli a croce (da qui il nome). Imbottirli con i gherigli di noce e la scorza di mandarino, secondo la quantità desiderata. Richiudere la crocetta sovrapponendo ai primi due gli altri due fichi secchi aperti a loro volta, ottenendo una specie di fiore con quattro petali. Pressare leggermente ogni crocetta nel palmo della mano, avendo cura di far combaciare bene i bordi.
    3. Mettere le crocette già pronte sulla placca ricoperta di carta forno e passare nel forno moderato per circa 15 minuti o finché non diventano di un bel colore lucido e dorato.
    4. Lasciare raffreddare le crocette prima di consumarle.

    Consigli

    Si mantengono a lungo se conservate a strati arricchiti da foglie secche di alloro in scatole di latta ben chiuse e foderate con foglio d'alluminio. Il solo profumo è irresistibile. Al momento di consumarle possono essere ricoperte con cioccolato fondente fuso. I fichi si possono imbottire anche singolarmente, senza formare le crocette: così si mangiano in un sol boccone!

    Sterilizzare i vasetti

    Per un sottovuoto sicuro è bene utilizzare dei vasetti perfettamente sterilizzati. In questo articolo e video vi spieghiamo come fare.

    Tutte le 12 ricette

    Lette di recente

    Recensioni e stelle assegnate
    Media delle stelle in tutti i Paesi:
    (1)

    Recensioni in Italiano: (1)

    MassimoLemma
    0

    Sono buonissime. Mia madre le fa sempre intorno al periodo di natale. Io ora vivo in America . Da quando mia madre le ha fatte qui a mia moglie gli sono piaciute e sono ventitre anni adesso.Non sapevo che erano di origine Calabra, ma ora lo so e capisco da dove vengono. Mio Padre era di Polistena (RC).,ora so anche come si chiamano. Grazie.  -  17 dic 2016

    Scrivi una recensione

    Clicca sulle stelline per votare questa ricetta
    Tutte le 12 raccolte