Baccalà al vapore su crema di broccoli siciliani con patata biscottata

    Baccalà al vapore su crema di broccoli siciliani con patata biscottata

    10persone l'hanno salvata
    48minuti


    9 persone hanno provato questa ricetta

    Il mese di ottobre ci porta piano piano verso il freddo dell'inverno e si riprendono gli ingredienti di stagione. Adoro il baccalà: così semplice da cucinare e così versatile: comunque lo cucini è sempre fantastico, saporito e delicato allo stesso tempo. In questa ricetta lo propongo cotto al vapore con del broccolo siciliano (quello verde per intenderci) e una patata biscottata.

    ChiamamiCuoca Lazio, Italia

    Ingredienti
    Porzioni: 4 

    • 600g di filetto di baccalà già ammollato e senza pelle
    • 1 grossa patata a pasta gialla
    • 200g di broccoletti siciliani
    • 20g di burro
    • olio extra vergine d'oliva q.b.
    • sale q.b.
    • 1 spicchio di aglio in camicia ovvero con tutta la pelle
    • 1 pezzettino di peperoncino fresco
    • 1 foglia di alloro

    Preparazione
    Preparazione: 40minuti  ›  Cottura: 8minuti  ›  Pronta in:48minuti 

    1. Sciacquare il baccalà, asciugarlo tamponandolo ed eliminare le spine presenti. Tagliare il filetto in tranci più o meno uguali.
    2. Pulire i broccoletti sotto l'acqua. Dividerli in cimette, incidere a croce la base delle cimette più grosse e tenerne da parte una piccola quantità, per decorare i piatti.
    3. Portare ad ebollizione abbondante acqua salata, immergervi i broccoletti per la decorazione e cuocerli per alcuni minuti. Dovranno risultare appena teneri ma croccanti. Scolarli utilizzando un mestolo forato e immergerli in acqua e ghiaccio per farli freddare e fissare la clorofilla: i broccoletti resteranno così di un verde brillante. Scolarli e tenerli da parte.
    4. Lessare, infine, il resto dei broccoletti fino a che risulteranno teneri. Quindi scolarli sempre con un mestolo forato, freddarli in acqua e ghiaccio. In una larga padella, mettere un cucchiaio di olio extra vergine d'oliva, un pezzettino di peperoncino lavato e asciugato, uno spicchio di aglio in camicia lavato, asciugato e schiacciato ma ancora con la pelle. Saltare i broccoletti per qualche minuto.
    5. Eliminare l'aglio e il peperoncino e frullare i broccoletti con un frullatore ad immersione. Se risultassero troppo densi aggiungere poca acqua di cottura. L'obiettivo è ottenere una crema della consistenza di un purè quindi è meglio non esagerare nell'aggiungere l'acqua di cottura.
    6. Lavare la patata e senza pelarla metterla a lessare in abbondante acqua salata e acidulata con un goccio di aceto bianco. Se si dispone di un microonde si può porre la patata in una ciotola da microonde, aggiungere acqua fino a copertura, coprire con della pellicola e cuocere alla massima potenza. Il tempo dipenderà dal tipo di forno: controllare le indicazioni di cottura, nel mio forno la cottura è di 16 minuti. Controllare che la patata sia morbida facendo una prova con uno stecchino: se si infilerà con facilità la patata sarà pronta. Scolarla e pelarla.
    7. Riscaldare il forno a 180°C. Tagliare la patata a fette spesse. Sciogliere il burro e spennellare le fette di patate da ambo i lati. Porre le patate su una teglia coperta di carta forno, adagiarvi le fette di patate e passare in forno per 15 minuti fino a che risulteranno dorate.
    8. Infine, cuocere a vapore i tranci di baccalà. Se non si dispone di un forno a vapore o di una vaporiera, porre sul fuoco una pentola con 5cm di acqua e con una foglia di alloro, adagiare un piccolo scolapiatti o un colino, poggiare i filetti di baccalà, coprire con un coperchio e cuocere per 6 - 8 minuti.
    9. Riscaldare la crema di broccoli, adagiarne una cucchiaiata sul fondo del piatto, spalmandola in senso circolare, porre una patata e sopra la fetta di baccalà. Completare con le cimette croccanti, un filo di olio extra vergine di oliva e una spolverata di pepe nero.

    Suggerimenti per pulire il baccalà

    Può essere utile aiutarsi con una pinzetta e un bicchiere di acqua: bagnare la pinzetta, partendo dalla testa verso la coda, passare il dito sulla parte centrale del filetto e quando si sente una spina, sfilarla con la pinzetta; immergere di nuovo la pinzetta nell'acqua e continuare fino alla fine.

    Leggi questa ricetta sul mio blog

    Leggi questa ricetta sul mio blog

    Lette di recente

    Recensioni (0)

    Scrivi una recensione

    Clicca sulle stelline per votare questa ricetta