Tartare di pesce spada aromatizzata alla menta

    Tartare di pesce spada aromatizzata alla menta

    4persone l'hanno salvata
    1ora25minuti


    4 persone hanno provato questa ricetta

    Gustosa presentazione di pesce spada che si presta ad essere il protagonista di questa ricetta, aromatizata da menta e basilico.

    Lombardia, Italia

    Ingredienti
    Porzioni: 5 

    • 1 cucchiaio colmo di capperi di Pantelleria
    • 1 scalogno o cipolla rossa di Tropea
    • 2 limoni
    • olio extravergine d’oliva
    • sale e pepe q.b.
    • 500g di pesce spada
    • 200g di pomodorini ciliegine o pomodorini di Pachino
    • 1 o 2 foglie di menta piperita
    • basilico fresco
    • qualche mazzo di prezzemolo

    Preparazione
    Preparazione: 25minuti  ›  Tempo aggiuntivo:1ora macerazione  ›  Pronta in:1ora25minuti 

    1. Lavare i capperi di Pantelleria dal sale o dall’aceto e sminuzzarli finemente. Tenerli in parte. Sminuzzare anche lo scalogno o le cipolle di Tropea e tenerli in parte.
    2. Grattugiare la scorza dei due limoni e spremerne il succo. Versare il succo in una brocca con l’olio extravergine d’oliva. Con l’aiuto di una frusta, emulsionare il mix di ingredienti insieme all’aggiunta di sale e pepe a proprio piacere.
    3. Prendere il pesce spada e tagliarlo a tocchetti piccoli.
    4. Togliere i semi dai pomodori e tagliateli finemente conservandone il succo.
    5. In una terrina unire tutti gli ingredienti, compresa la scorza grattugiata dei limoni e il trito di capperi ottenuto all’inizio. Senza esagerare, aggiungere qualche foglia di menta (1 o al massimo due), il basilico e un trito finissimo di prezzemolo.
    6. Lasciare riposare per un’ora in frigo mescolando di tanto in tanto in modo che il pesce spada si insaporisca.
    7. Decorare il piatto da portata con scorza di limone e qualche ciuffo di prezzemolo irrorando per bene il pesce con il sugo della marinata.
    8. Servirlo freddo o a temperatura ambiente in ciotoline di ceramica o in scrigni di pasta filo o vol au vent a temperatura ambiente.

    Lette di recente

    Recensioni (0)

    Scrivi una recensione

    Clicca sulle stelline per votare questa ricetta