Crostini di polpo al peperoncino

    Crostini di polpo al peperoncino

    2persone l'hanno salvata
    2ore


    1 persona ha provato questa ricetta

    Per questa ricetta raccomando di scongelare il polpo o acquistarlo già pulito in anticipo in modo da diminuire il tempo di preparazione.

    Lombardia, Italia

    Ingredienti
    Porzioni: 6 

    • 1/2 cipolla bianca
    • sale grosso q.b.
    • 2kg di polpo fresco o congelato
    • 500g di patate
    • peperoncino dolce e piccante in polvere
    • qualche mazzo di prezzemolo

    Preparazione
    Preparazione: 15minuti  ›  Cottura: 45minuti  ›  Tempo aggiuntivo:1ora raffreddamento  ›  Pronta in:2ore 

    1. Riempire una pentola grande abbastanza con acqua, la cipolla e il sale grosso come se dovessimo cucinare della pasta. Far bollire ed iniziare ad inzuppare i tentacoli del polpo finché non si arricciano.
    2. Dopodiché lasciare il polpo intero e continuare a controllarne il grado di cottura infilzando il polpo con uno stecchino. Deve avere la stessa consistenza di un uovo sodo, morbido ma compatto. (E’ molto importante altrimenti il polpo potrebbe indurire).
    3. Scolare il polpo e raccogliere l’acqua di cottura. Lasciar raffreddare il polpo e versare l’acqua di cottura in una terrina capiente abbastanza.
    4. Pelare le patate e tagliarle a rondelle o dischi spessi più o meno un centimetro e mezzo.
    5. Versare l’acqua di cottura in una casseruola e portare a bollore. Versare le patate e scottarle lasciandole tuttavia sode (non devono essere farraginose e disfarsi nell’acqua).
    6. Scolare le patate e tagliare il polpo a pezzettini (cubetti se gradito). Mescolare in una ciotola tutto il peperoncino dolce e piccante nella quantità gradita.
    7. Su fette di pane tostate, disporre le patate con il polpo. Spolverare il peperoncino sui crostini.
    8. Tritare il prezzemolo e farlo piovere sui crostini. Mettere i crostini su un piatto e lasciarli in frigo per un’ora prima di servire.

    Lette di recente

    Recensioni (0)

    Scrivi una recensione

    Clicca sulle stelline per votare questa ricetta